L’universo sahariano

Il  Sud tunisino è una regione appassionante ove l’eredità della storia si sovrappone alla lotta immemorabile dell’uomo per sopravvivere in un ambiente inospitale. Le piscine romane ed i mosaici antichi di Gafsa, il sito archeologico di Gightis, le vestigia della Moschea di Bled el-Hadhar  a Tozeur evocano un tempo di prosperità.  L’austera regione dei Ksour  (granai fortificati) mostra l’adattamento alle difficili condizioni dell’habitat sotterraneo, delle coltivazioni a terrazza  e della necessità di proteggere le scorte alimentari.

A Tozeur e Nefta, oasi di diverse centinaia di migliaia di palme sono nate da una gestione rigorosa delle risorse idriche e agricole, mentre la loro architettura in mattone affascina per i suoi motivi decorativi. L’estremo Sud conserva la memoria delle tradizioni berbere e nomadi, dal  Grande Erg orientale alle montagne aride del Dahar.