Economia

L’economia tunisina si basa essenzialmente sull’agricoltura, che ha un punto di forza nell’esportazione di olio d’oliva (di cui la Tunisia è il quarto produttore mondiale) e di altri prodotti mediterranei, come vino, frutta e ortaggi.
Altro settore importante è quello minerario, dello sfruttamento di risorse minerarie, come i fosfati e il petrolio.
L’industria si concentra prevalentemente nel settore della trasformazione dei prodotti  agricoli e minerari.
Il turismo è il settore che ha registrato un notevole sviluppo dopo gli anni ’60 e ha fruito di consistenti investimenti e può contare sulle spiagge sabbiose del Mediterraneo e sul deserto del Sahara.

I principali centri balneari lungo le coste sono: Tabarka, Diserta,, Gamarth, Gabès, Djerba e Susa.
Tra le città più interessanti vi è Tunisi, ricca di ritrovamenti archeologici medievali.